Sessualità e Astrologia: il LEONE cosa gli piace a letto

Come conquista, cosa gli piace sotto le lenzuola

0
4173

Ci troviamo nel domicilio del sole, di conseguenza il segno mette in rilievo la componente solare a discapito di Urano. Vi si trova anche una leggera influenza di Nettuno, che può portare un idealismo più o meno pronunciato.
Il leone rende particolarmente sensibili alla personalità del partner, che deve essere stimolante ef esaltante. L’altro serve da spalla, è lo specchio nel quale ricercare il proprio riflesso. Ecco spiegata la grande selettività nelle scelte.
Il leone induce anche il nativo a giocare ruoli da protagonista, a mettersi in evidenza e a diventare un polo di attrazione. Avendo una buona opinione di se, gli servono ammiratori che riconoscono la sua supremazia: introdurrà nell’atto una certa nobiltà gestuale come se si trattasse di uno spettacolo che si svolge sotto gli occhi del pubblico.
Il leone sembra molto dotato di un istinto sessuale relativamente importante, che fa di lui un iper sessuale. Tale istinto è generalmente ben equilibrato ed è raro che il nativo abbia problemi quali frigidità, impotenza e eiaculazione precoce. Nel contempo la sua sessualità è media, molto forte quando si tratta della vista, debole rispetto agli altri sensi.
Nel complesso il leone invita al narcisismo, comporta un atteggiamento di fierezza nei confronti del proprio corpo che sarà oggetto delle massime attenzioni.
L’opinione positiva che il nativo ha del proprio fisico gli impedisce di poter soddisfare da solo, ha bisogno di qualcuno che lo ammiri, deve poter leggere il desiderio negli occhi dell’altro e di conseguenza il partner non potrà mai fare a meno di fargli da spalla. Il leone disdegnerà i piaceri solitari, che lo privano del pubblico. Talvolta avrà una componente omosessuale abbastanza forte, in quanto sembra tentato di ritrovarsi in un partner del suo stesso sesso. Lo sceglierà allora simile a lui, badando ad avere rapporti egualitari in cui ciascuno imiterà l’altro. Si tratta quindi di una omosessualità di tipo narcisistico.
Più spesso il nativo di sesso maschile sarà principalmente o esclusivamente eterosessuale e, seguendo questa linea di comportamento, si adeguerà molto bene alla differenziazione dei suoli che assegna all’uomo la supremazia sulla donna.
La donna leone invece sarà più facilmente tentata dalla bisessualità, in quanto il suo temperamento dominatore potrebbe incitarla a ricercare altre donne, altrimenti proverà soddisfazione a dominare il proprio partner maschile in un contesto eterosessuale.
Il leone appare insofferente agli amori di gruppo, che non gli permettono di recitare la parte del protagonista.
La sensibilità alla vista sembra invitare a un esibizionismo piuttosto rilevante: il Leone ama molto scoprire il proprio corpo e tende a considerare la propria nudità un regalo per l’altro. E’anche un amante dello spettacolo e apprezza la nudità e i giochi fisici del partner.
Il suo senso dello spettacolo lo indurrà a praticare il dado masochismo artificioso, a condizione che tutto accada sul piano della messa in scena e che non venga inflitta nessuna sofferenza né a lui né al partner. Non è quindi né sadico né masochista.
Il soggetto è talvolta interessato alla prostituzione per il desiderio di dominare gli altri, ma il suo amor proprio dovrebbe più spesso scoraggiarlo a praticarla.
Al momento dell’incontro manifesterà un comportamento più dominatore che autenticamente attivo. Quando incontrerà la persona che corrisponde ai suoi criteri estetici, si porrà in modo vantaggioso facendo capire le proprie intenzioni in modo chiaro, poi aspetterà la risposta o il gesto che gli permetteranno di spingersi oltre.
Di rado cerca di concludere rapidamente, anche se il partner è consenziente perché preferisce concedersi tempo per conoscere l’altro e sopratutto per farsi conoscere , prima di passare all’atto.
E’ necessario quindi che provi un minimo sentimento per l’altro (talvolta sostituito da una forte attrazione estetica) per prendere in considerazione una relazione fisica. Insomma , la selettività del segno, invita a lasciar perdere molte occasioni mediocri, in quanto il natovi o preferirà l’astinenza piuttosto di un contatto carente di sentimento o non valido sul piano estetico.
Osserviamo che talvolta è molto sensibile all’adulazione e gli capita spesso di lasciarsi manovrare da un individuo abile in questo senso.
Nel complesso, preferirà un atto classico senza particolarismi di contorno, cercherà di far colpo sul partner con l’uso di tecniche piuttosto raffinate. Se Marte risulta ben predisposto nel tema natale, assumerà un comportamento abbastanza attivo e gli piacerà prendere iniziative. In caso contrario, sarà sempre dominatore, darà ordini al partner e e lo farà agire al proprio posto. Per questo l’uomo del Leone spesso apprezza chi pratichi su di lui la fellatio, in un atteggiamento di venerazione nei confronti del suo pene.
Il leone è evidentemente alla ricerca della coppia e il suo personale bisogno di avventure sembra molto limitato. E’ capace di fedeltà nei confronti di un partner che egli apprezzi fisicamente,al quale può persino votare un culto vicino all’adorazione. Ovviamente sarà molto geloso: l’eventuale infedeltà del partner infliggerà al suo amor proprio una ferita molto bruciante, da cui si rimetterà difficilmente, a meno che l’infedeltà sia causata da una debolezza che potrebbe allora perdonare con magnanimità.

Avvertimento: tutto quello che trovate scritto qui è riferito al segno “puro” già in altre occasioni mi sono raccomandata di non prendere tutto alla lettera, perché mai nessun nativo è puro nel segno,ma esistono variabili matematiche infinite. Questo è solo uno spunto sul quale costruire una analisi più approfondita di ognuno di noi, che è unico e irripetibile.
Per poter esaminare a fondo una persona ci vogliono conoscenza, tempo, studi e una forte conoscenza del genere umano.
Inoltre citiamo degli atteggiamenti che molti possono giudicare osceni e di pessimo gusto, noi qui non stiamo a giudicare, ma solo a esprimere una possibilità su una infinitesima probabilità.
Althea
Fonte: la sexualitè,une analyse astrologique di Jean-J.M. Cuypers 1985

 

Servizio di Cartomanzia

Per qualsiasi richiesta e informazione contatta il centralino il costo è quello di una telefonata urbana

 075 59 79 009

Non ci conosci ancora? Per te un’offerta di Benvenuto

( a soli € 5,00  un consulto di 10 minuti, oppure a soli € 10,00  consulto di 20 minuti)

SE NON VUOI, l’addebito sulla carta di credito e vuoi tenere sotto controllo la tua spesa, oppure vuoi restare in completo anonimato componi dal tuo telefono il numero

COMPONI IL NUMERO 899.00.49.20

al costo di 98 cents al minuto IVA compresa,
servizio offerto da MPV ITALIA srl costo massimo €15 a telefonata durata 15:25 minuti

 Chiami dalla SVIZZERA?

COMPONI  IL NUMERO 0901.234.019

il costo è di 1,30 Franchi Svizzeri al minuto durata massima 60 minuti