La Stella di Natale, il fiore che non è un fiore

0
223

Il suo nome scientifico è Euphorbia pulcherrima willde. Famiglia: Euphorbiaceae,che è sostanzialmente caratterizzata dalla presenza di linfa lattiginosa nativa Mesoamerican; originaria delle regioni tropicali del Messico che fiorisce da novembre a febbraio
Si tratta di un arbusto o piccolo albero la cui altezza può variare tra 0,6 e 3 m. Le foglie meno consistenti che formano la parte superiore della pianta, rosso bianco verde-bianco o giallastro, rosa, sono spesso confusi con i fiori.
Gli antichi messicani chiamavano la pianta in Nahuatl, cuetlaxochitl ( fiore in pelle), e simboleggiava la purezza del sangue dei sacrifici che gli indigeni offrivano al sole per rinnovare la sua forza creativa, importata in Europa durante l’era coloniale serviva per decorare le chiese durante l’inverno.Gli spagnoli chiamato il fiore come Eva perché fiorisce in questo periodo. Da allora, questi fiori sono usati come simbolo del Natale in tutto il mondo.
Curiosità
Il Codice Fiorentino, nel XVI secolo, raccomanda il suo uso per “le donne che hanno poco latte.” Nello stesso secolo, Francisco Hernández scrive che “le foglie aumentano latte per puerpere ma servono anche per aumentare le difese contro l’inverno alle donne anziane e sono da consumare sia crude che cotte.” Fra i molti usi medicinali collegati dalla vigilia di Natale sono da evidenziare i disagi femminili e disturbi della pelle e relativi processi infiammatori.
Di contro invece, con l’avanzare della scienza e della medicina è stato riscontrato che negli esseri umani hanno vari effetti tossici osservati dopo l’ingestione accidentale di foglie di questa pianta. Alcuni autori suggeriscono che, se ingerito in grandi quantità può causare vomito, diarrea, delirio e anche portare alla morte.
Negli Stati Uniti è conosciuto come Poinsettia , in onore di Joel Roberts Poinsett, il primo ambasciatore degli Stati Uniti in Messico che ha introdotto questa pianta negli Stati Uniti nel 1825. Dal 1991, il 12 dicembre viene dichiarato nel paese come Giornata Nazionale il poinsetia, che commemora la data della sua morte.
In Messico è coltivato in serra per le vendite a Natale, soprattutto nella zona di Morelos, Puebla e Michoacán.Il 90 per cento della produzione della Stella di Natale è rosso. Molti incroci genetici hanno prodotto colori diversi oggi si possono trovare sul mercato con petali di varie dimensioni e forme, e colori come il bianco, giallo, rosa, chiazzato e schizzato in rosso e bianco .
Regalata in tutto il mondo alla Vigilia di Natale ha altri nomi come Eva, Santa Catalina, Fiore di Fuoco in Francia Étoile d’amour (Stella d’Amore)
In Argentina è conosciuto come Federal Estrella, essendo stato il simbolo scelto dalle forze federaliste nel XIX secolo che hanno combattuto per l’attuazione del centralismo nel paese.
Come prendersi cura della Stella di Nataleo Poinsettia: ha bisogno di almeno 6 ore di sole al giorno (non diretto). L’irrigazione, deve essere diretta, lasciar defluire l’acqua attraverso il foro di scarico del piatto e quindi rimuovere l’acqua in eccesso dalla piastra. Se il piatto è avvolto in una carta decorativa,dovete togliere la parte inferiore della carta l’acqua di irrigazione deve defluire. Un errore comune che può uccidere la pianta è l’irrigazione troppo stagnante

 

Servizio di Cartomanzia

Per qualsiasi richiesta e informazione contatta il centralino il costo è quello di una telefonata urbana

 075 59 79 009

Non ci conosci ancora? Per te un’offerta di Benvenuto

( a soli € 5,00  un consulto di 10 minuti, oppure a soli € 10,00  consulto di 20 minuti)

SE NON VUOI, l’addebito sulla carta di credito e vuoi tenere sotto controllo la tua spesa, oppure vuoi restare in completo anonimato componi dal tuo telefono il numero

COMPONI IL NUMERO 899.00.49.20

al costo di 98 cents al minuto IVA compresa,
servizio offerto da MPV ITALIA srl costo massimo €15 a telefonata durata 15:25 minuti

 Chiami dalla SVIZZERA?

COMPONI  IL NUMERO 0901.234.019

il costo è di 1,30 Franchi Svizzeri al minuto durata massima 60 minuti