Lei è troppo “pesante”

Come curare questa “malattia” della coppia

0
332

Lo spunto per questo articolo mi e’ venuto ricordando di un confronto avuto con un caro Amico di Napoli con cui si parlava di noi separati che a volte abbiamo avuto delle relazioni con donne “troppo pesanti”, arrivando alla conclusione che una donna, (ove riesce), deve evitare di diventare troppo pesante o asfissiante, altrimenti la relazione con lei viene messa seriamente in discussione.

Ovviamente il “pesante” non e’ legato al peso corporeo, bensi ai comportamenti e atteggiamenti di lei, che sia fidanzata, moglie o compagna.
Non sI può certo fare una lista completa e definitiva di ciò che rende una donna veramente pesante, solitamente si tratta di comportamenti di tipo “soffocante”, ovvero che condizionano e minacciano la libertà sociale dell’uomo che le e’ accanto, ad esempio: “perché non stai con me invece di stare con gli amici?”, “domenica ci sono i miei a cena , evita di guardare la partita”, oppure “lavori troppo e non stiamo mai insieme” e chi ne ha più ne metta.
Piu’ aumentano questi condizionamenti unilaterali da parte della donna e piu’ aumenta il suo essere pesante e quindi stressante, proprio quando questo peso diventa insopportabile accade che il rapporto si incrina fino a collassare su se stesso.
Cosa fare in una situazione ove la donna diventa troppo pesante? In primis e’ fondamentale comunicare con lei, esternare il proprio disagio alla propria partner, spiegandole che questi suoi comportamenti ci stressano e rischiano di far naufragare la relazione sentimentale, perché in amore esiste una parola magica che si chiama comprensione, cioè capire l’altro, (comprendere i suoi impegni, i suoi problemi e il suo “mondo”) e a volte anche sopportare cose che non ci piacciono di lui, (naturalmente questo vale per entrambi i componenti della coppia stessa).
Se dopo aver reso edotta la partner di questi suoi atteggiamenti pesanti, causa dei nostri disagi e di continui momenti di turbamento, lei non riesce a cambiare i suoi comportamenti, bisogna adottare il metodo: “a mali estremi, estremi rimedi” ovvero interrompere la relazione di coppia, consapevoli anche delle sofferenze che tale volontaria rottura potrebbe generare, ricordando comunque che per primo bisogna amare noi stessi.

Siccome non sono un maschilista ed ho un profondo rispetto per le donne, mi piace sottolineare e specificare che questo articolo vale anche per quelle donne che sono condizionate da uomini “troppo pesanti”, pertanto gli stessi concetti e consigli valgono anche per le fidanzate, mogli o compagne che non riescono a sopportare uomini troppo gelosi, possessivi o con atteggiamenti che minacciano la loro libertà individuale o addirittura la loro incolumità fisica e psicologica.

 

Servizio di Cartomanzia

Per qualsiasi richiesta e informazione contatta il centralino il costo è quello di una telefonata urbana

 075 59 79 009

Non ci conosci ancora? Per te un’offerta di Benvenuto

( a soli € 5,00  un consulto di 10 minuti, oppure a soli € 10,00  consulto di 20 minuti)

SE NON VUOI, l’addebito sulla carta di credito e vuoi tenere sotto controllo la tua spesa, oppure vuoi restare in completo anonimato componi dal tuo telefono il numero

COMPONI IL NUMERO 899.00.49.20

al costo di 98 cents al minuto IVA compresa,
servizio offerto da MPV ITALIA srl costo massimo €15 a telefonata durata 15:25 minuti

 Chiami dalla SVIZZERA?

COMPONI  IL NUMERO 0901.234.019

il costo è di 1,30 Franchi Svizzeri al minuto durata massima 60 minuti