AMORE & TAROCCHI

Galleria Sinistra
Galleria Destra
Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   
Condividi nei social network   

Scherzetto o Dolcetto? I consulti dei Tarocchi a un prezzo mai visto!

pubblicato il 31/10/2014 14:39:40 nella sezione "Cartomanzia"

Conoscere la data di nascita è importantissimo nella lettura dei Tarocchi

pubblicato il 31/10/2014 14:34:11 nella sezione "Gioco"

L'astrologia e i tarocchi vanno a braccetto per poter dare una buona lettura dei tarocchi, occorre innanzitutto sapere di chi stiamo parlando.

Perché chiediamo la data di nascita, semplice, perché attraverso le nostre conoscenze dell'astrologia sappiamo con che criterio affrontare la lettura.

Vi faccio un esempio: Un Toro non ha le stesse caratteristiche di un Sagittario, mentre uno è tranquillo, lento e flemmatico, l'altro è agitato, frenetico, vulcanico.

Secondo voi si possono conquistare due segni così diversi in modo identico?

Certo che no, quindi prendiamo spunto proprio dai segni zodiacali per affrontare le tematiche di dubbio…

Ad un toro devi dare certezze, mentre a un sagittario meno certezze gli dai e meglio è.

Ora però scommetto che state pensando di essere giudicati secondo il segno zodiacale…errore…
nulla è più fuorviante di questo pensiero, il fatto di sapere la data di nascita è solo una delle miriadi di variabili nella lettura dei Tarocchi, questo ci permette solo di avere un primo approccio con la persona, partiamo anche dal fatto che siamo al telefono.

Dobbiamo essere più che attenti con tutti i nostri sensi di percezione alzati, molto più semplice fare un consulto di persona. Quando c'è il consulto face to face, la cartomante o sensitiva " legge" anche il volto, i gesti, gli sguardi della persona che le è di fronte, la consultante o il consultante, nel consulto dal "vivo" emette o emana molto più intensamente la propria aura, il contatto dal vivo è più reale, più "tattile" più empatico, più facile da captare.
Nel consulto telefonico invece, a parte una voce, non abbiamo proprio nulla. Consideriamo la distanza, il non uso della vista, il solo udito è il senso che noi usiamo, logicamente lo abbiamo più sviluppato. Senza considerare che molti clienti ci chiamano o dalla strada, o dai ristoranti, o dai bar, o dalla macchina e molte volte non sono concentrati.
Chi non è del mestiere non si rende conto a volte della fatica che dobbiamo fare per riuscire a capire la domanda reale, molte volte è celata dietro a un'altra domanda, altre volte la domanda intrinseca è l'opposto di quella detta.

Nella mia esperienza costante di internet, curando questo portale, logicamente sono quotidianamente aggiornata sulla concorrenza. Mi domando come mai certi centri facciano della pubblicità a volte così sfacciata. Si spacciano per gli unici , i veri , i profeti, i maestri e via dicendo. Entrando poi nei vari siti trovo che la maggior parte delle cartomanti sono straniere. Chi applica tariffe bassissime, e in continuazione è perché hanno il call center o in Romania o in Albania, le telefonate sono trasmesse via skype, a costo zero e siccome in queste nazioni gli stipendi medi sono al massimo intorno ai 200 euro, possono tranquillamente fare i prezzi bassi. Ma la qualità?

Ora mi domando, quanti di voi sono caduti in questi tranelli? Non solo, vi dirò anche che molti di quelli che fanno i consulti gratis, poi vi propinano riti e cercano di spillarvi un sacco di soldi.

Semplice, questo mestiere è stato sfruttato tempi in dietro, quando c'era la possibilità di farlo attraverso tutti gli uffici, le case, l'144 imperversava, tutti volevano usufruire della novità, nei primi anni 90 quando abbiamo cominciato c'era gente che chiamava ripetutamente, purtroppo vista la richiesta di mercato, tantissima gente ha pensato bene di buttarsi sulla piazza.

Io che sono una delle prime che ha conosciuto questo mondo, vi posso garantire che troppa gente si è inventata questo mestiere, in quell'epoca, parlo di oltre 20 anni fa, il nostro centro che allora si chiamava ITL92 era il più grande insieme a pochi altri. Molte delle nostre operatrici poi si sono staccate, hanno voluto fare da sole, o trovando finanziamenti o arrangiandosi chi più o chi meno. Personalmente ho visto fiorire un centinaio di call center in tutta Italia, e da lì i figli dei figli a migliaia, e non sto scherzando. Il peggio però è nato dal fatto che la grande richiesta di servizi aveva generato "cartomanti" anche improvvisate. Molti centri servizi erano centri disservizi. Purtroppo per noi, che crediamo in questo dono, abbiamo visto il peggio del peggio venire fuori. Mistificatori e avventori della cartomanzia spuntavano come funghi. Ora purtroppo sono ancora nella piazza. Perché la domanda ancora c'è. Allora come fare a riconoscere, chi è il migliore? Perché lo dicono loro? Perché si inventano che fanno questo mestiere da 30 anni? ma se 30 anni fa non c'erano i centri servizi! C'erano i consulti face to face, quello si. Ma dove era nascosta tutta questa gente?

Da dove spuntano fuori?
Ecco la riflessione che oggi volevo fare insieme a voi, come solito sono partita da un pensiero e poi mi sono persa in altri. Ma il filo logico spero di avervelo trasmesso.

Chi ci segue in questo portale trova risposte già sugli articoli, certo sono generali, non personali, ma questo serve non solo a chi è curioso, ma anche a chi ha poche possibilità economiche ad avere una prima risposta alle sue domande. Abbiamo per chi ne ha necessità il link ai tarocchi gratis e ora usciamo con delle offerte di BENVENUTO.

Seguendo la storia, la nostra storia, vi dico che molti ci hanno conosciuto come BIEFFE Service, come PME e come TME, tempo indietro eravamo conosciute come Amiche Sensitive, ma poi troppi ci imitano, il nostro motto è stato usato da moltissimi centri, ho trovato in giro immagini e frasi che noi usiamo, come solito siamo sempre imitati.
Ma non ci offendiamo, vengono imitati i migliori, non i peggiori!

L'ultima cosa che volevo aggiungere, provate a trovare in giro un sito curato come il nostro, costantemente aggiornato e pieno di news e di cultura, bè se lo trovate, vuol dire che sono professionisti anche loro, e non gente che paga un webmaster e google per comparire primi, ma senza un briciolo di professionalità! Meditate gente meditate!!!

Le solite elucubrazioni di Althea :-)


Leggi per intero >

Cupido e la tecnologia, parte 3: i messaggi da cellulare.

pubblicato il 31/10/2014 12:04:50 nella sezione "Amore"


Con l'avvento del sistema Gsm, verso la meta' degli anni 90, fecero la loro comparsa i famosi sms, o messaggini da cellulare, gioia e delizia di Cupido, in quanto costituirono un ulteriore sviluppo della comunicazione anche fra innamorati o persone comunque  coinvolte sentimentalmente e non.
Con un sms  si poteva corteggiare una donna e viceversa, anche con dei veri e propri pensierini, o accattivanti frasi di amore , qui erano avvantaggiati coloro che avevano fantasia ed educazione, lo erano meno le persone piu' rudi e meno creative, quindi dalla voce, si e' passati ad un messaggio che in tempo reale faceva capire all'altro il nostro interesse: ti sto pensando, penso a te etc etc. In fondo ricevere un messaggino di qualcuno e' sempre una cosa gradevole, in occasione di un compleanno, di una ricorrenza, o per qualiasi motivo generato da gentilezza e dal buon gusto, specialmente le donne per la loro maggiore sensibilita' emotiva, ne sono maggiormente entusiaste e coinvolte.
Chiaramente l'sms ebbe anche i suoi risvolti negativi, ci sono coppie che  hanno interrotto una relazione anche via sms, e' chiaro che il messaggio a volte ha spersonalizzato i rapporti e li ha resi meno umani o piu' freddi, con un sms si poteva anche meglio tradire, era piu' facile incontrarsi improvvisamente o organizzare una scappatelle in modo facile e rapido, oppure l'sms e' stato galeotto per poter scoprire  dei tradimenti o relazioni extraconiugali.
Non sta certo a noi giudicare il buono o cattivo uso di un mezzo tecnologico, sta di fatto che le relazioni ne hanno avuto giovamento in quanto tutto e' diventato iper veloce e iper facile, tutti vogliono tutto e subito, figuriamoci quando si innescano i meccanismi della attrazione dell'innamoramento, in fondo Cupido, ha sostituito le ormai obsolete frecce con gli sms, per la gioia dei gestori di servizi di telefonia mobile.

Leggi per intero >

Cupido e la tecnologia, parte 3: il telefono cellulare.

pubblicato il 30/10/2014 12:40:13 nella sezione "Magicamente"


La telefonia mobile e' nata in Italia, o meglio ha avuto il suo inizio di massificazione, nei primi anni 90, con il sistema "Etacs", quando c'erano i numeri con  il prefisso 336 e 337, fu proprio questa nuova tecnologia ad imprimere un ulteriore passo in avanti agli aiuti tecnologici per Cupido, insomma i componenti una coppia, nuova o vecchia, si potevano contattare e raggiungere telefonicamente anche quando erano fuori casa, per lavoro, per svago o per altro.
Se prima si ambiva ad avere o dare il numero di casa, a quel tempo era quasi uno status symbol dare il proprio numero di cellulare, quasi a dire, chiamami quando vuoi perche' mi puoi sempre rintracciare, del resto si poteva chiamare il proprio amore in qualsiasi luogo ci si poteva trovare, e' chiaro che il corteggiamento ne ebbe un grande beneficio e impulso positivo.
Il telefono cellulare e' stato anche un grande complice delle coppie clandestine o dei tradimenti, in quanto si poteva chiamare o essere chiamati dal proprio partner "extra"  fuori dalle orecchie indiscrete e all'insaputa del partner ufficiale, corna e cellulare andavano estremamente d'accordo.
Come ci sono stati dei fatti positivi  attraverso il telefonino, ne segnaliamo di negativi, come la possibilita', ahime', di poter essere maggiormente controllati, "dove sei? Con chi sei? Cosa fai?", diciamo che sotto un certo aspetto si era piu' facilmente tracciabili e rintracciabili, un telefonino spento poteva assumere tanti significati, come una mancata risposta, o una segreteria che invitava a lasciare un messaggio, le persone gelose ne ebbero sicuramente un  aiuto, e questo favori' sicuramente comportante anche di ansia e di stress tra i membri della coppia stessa.
Cupido dal suo canto, guardava, osservava e rideva sotto i baffi, sempre memore di tempi antichi quando c'erano i piccioni viaggiatori, o i messaggeri a piedi o a cavallo, evviva la tecnologia che avanza orami inesorabilmente veloce!

Leggi per intero >

Cupido e la tecnologia, parte 2: il telefono.

pubblicato il 30/10/2014 12:25:39 nella sezione "Magicamente"

In un precedente articolo abbiamo parlato di come in amore la tecnologia abbia avuto un ruolo importante nelle relazioni, oggi parliamo di un altro elemento importante che nella storia, pur recente ha favorito la nascita delle relazioni amorose, il telefono, in questo caso di rete fissa, il famoso "grigione", quello con lo squillo forte  uguale  per tutti, quando ancora il numero si componeva girando una rotellina numerata.
E' chiaro che quando il telefono e' diventato negli anni 60 e 70 alla portata di tutti, o quasi, esso ha favorito enormemente i contatti fra  giovani e meno giovani, ovviamente con tutte le paure e le cautele del caso, per la presenza di genitori, fratelli o famigliari, insomma si doveva passare attraverso il filtro severo di chi rispondeva, un padre o una madre, con particolare riferimento alla donna o ragazza che riceveva la telefonata, la privacy a quei tempi era un concetto molto aleatorio.
Sta di fatto che gli inviti o gli appuntamenti passavano spesso e volentieri per i fili del telefono, per un uomo ottenere un recapito telefonico della donna corteggiata, era un passo molto importante, questo poteva significare una certa disponibilita' o interesse da parte della  donna che dava il proprio numero di telefono di casa.
Le distanze con questo fantastico strumento si fanno sempre più ravvicinate, i tempi di comunicazione fra spasimanti si accorciarono  enormemente, pensate che prima esistevano le lettere, occorrevano giorni se non mesi per contattarsi l'uno con l'altro, ecco che il telefono avvicino' tantissimo le persone e spesso teneva viva la fiamma dell'amore anche  tra persone molto lontane tra loro, quando c'era un forte flusso migratorio dal sud verso il nord dell'Italia.
A Cupido non restò che adeguarsi e ringraziare Guglielmo Marconi e tutti gli altri che contribuirono alla nascita del telefono.

Leggi per intero >

Capire lo Scorpione, sfatiamo i luoghi comuni

pubblicato il 28/10/2014 11:39:45 nella sezione "Astrologia"
Chi l'ha detto che lo scorpione è furbo, maligno, acido e terribile? Certo, è governato da Marte e Plutone, uno incita all'aggressività e alla violenza, l'altro gli fa amare il rischio e le situazioni complesse e difficili, ma ambedue possono apportare invece dei punti di forza. L'aggressività dello Scorpione molte volte è autodifesa, solo in casi estremi vedremo un comportamento violento. Secondo me ci sono altri segni violenti ma molto più celati, lo Scorpione è un po' come Napoli (non me ne vogliano i napoletani) che è giudicata a livello universale come una città sporca e invece se ci guardiamo in giro non è la sola, ci sono alcuni quartieri di alcune città italiane che son molto peggio di Napoli. Così è lo scorpione, si porta dietro la fama, solo perché la sua casa di corrispondenza è la casa della morte.
Conosco troppi Scorpioni buoni, una di queste è la mia migliore amica, ma la storia ci racconta anche di altri scorpioni eccezionali Indira Gandhi era una di queste e vogliamo parlare di Martin Luther King? Ambedue assassinati quindi se vogliamo guardare in faccia la realtà lo Scorpione è anche portato a "subire" la violenza più che a infliggerla. Plutone il signore degli inferi, di tutto quello che è nascosto, ma anche della politica, allo Scorpione non piace apparire in scena, sotto le luci della ribalta, bensì preferisce agire dietro le quinte, ordire trame, tirare le fila dietro al palcoscenico molti registi a noi conosciuti sono del segno dello scorpione un esempio? Pupi Avati, Marco Bellocchio, Alberto Lattuada, Martin Scorzese e Luchino visconti.Gli imprevisti stimolano Plutone e di conseguenza lo Scorpione, i drammi lo galvanizzano. Paragonare lo Scorpione a un'Araba Fenice è la conseguenza logica di tutto questo discorso, non dovrà il lettore scordare che l'ottava casa corrispondente allo Scorpione non è solo la casa della morte ma anche della resurrezione, quando sembra che il mondo gli crolli addosso lo Scorpione ha la capacità di risorgere dalle sue ceneri e ricominciare daccapo, e vi sembra poco? Molti altri segni cadono in depressione, si disamorano e lasciano perdere, il nativo invece ha questa capacità di risollevarsi soprattutto quando va tutto male, questa è la forza di Plutone.
Non c'è dubbio comunque che sia un protagonista,seppure occulto, lo Scorpione preferisce una coltre di silenzio che ricopra come neve fatti e misfatti a una loquacità torrenziale com conseguente esposizione dei propri punti deboli. E' supportato poi da un'intuizione diabolica, che gli permette spesso di anticipare le mosse dei suoi avversari e di sorprenderli nei punti di maggiore vulnerabilità.
La sua intelligenza acuta e penetrante lo conduce a percepire immediatamente quali possono essere i punti deboli altrui, a sfruttarli a proprio vantaggio e il suo anticonformismo gli impedisce di accettare situazioni troppo convenzionali.
Un'altra convinzione da sfatare è quella che lo Scorpione non si innamora, forse perché dà una enorme importanza all'atto sessuale, e questo vale sia per l'uomo che per la donna, senza prescindere però dalla necessità di allacciare rapporti intellettuali e un dialogo costruttivo con il partner. Quindi in parole povere il rapporto con lo Scorpione deve essere supportato da complicità mentale, altrimenti lui o lei non trovano stimolante il partner. Essendo stimolato molto dal dramma e dal vivere sul filo del rasoio, per catturare lo Scorpione dovete innanzitutto essere pronti a una eterna battaglia, a burrasche improvvise, da affrontare e anche da provocare. Dopo un periodo di burrasca preparatevi a un periodo di sesso, insomma preparatevi a non annoiarvi mai!
Leggi per intero >

Sessualità e astrologia: Il sesso per lo Scorpione Uomo e Donna

pubblicato il 23/10/2014 13:27:43 nella sezione "Astrologia"
Segno plutoniano per eccellenza, in cui il pianeta è assecondato dall'azione di Marte e forse di Urano, lo Scorpione non ammette le mezze misure.
Il nativo cerca l'intensità, la profondità, tanto nei sentimenti che nella sessualità, di cui spesso farà una mistica.Tenderà anche a vivere nell'ambivalenza, dato che ama i contrasti, sostenendosi in obbligo a prendere partito per un'elemento dell'alternativa pur rimanendo affascinato dall'altro.
Sadico, sarà affascinato dal masochismo; masochista invidierà il ruolo del sadico. Se vive pienamente, la propria sessualità, sarà ossessionato dalle purezza dell'astinenza,mentre se vivrà nell'astinenza sarà vittima di fantasie sessuali di rara violenza.
La debolezza dei pianeti femminili (Luna e Venere) sembra escludere qualsiasi forma di moderazione o di diplomazia.Il nativo è alla ricerca dell'intenso e dell'estremo e ha un acuto senso della competizione e delle differenziazione dei ruoli.
In più è assillato, ossessionato dal sesso perino quando lo rifiuta in blocco e preferisce l'astinenza.
Lo scorpione è veramente l'ipersessuale che ci si immagina? Certo, sembra escluso che abbia un istinto veramente inferiore alla media, tuttavia bisogna pensare che la sua forma di sessualità non è affatto impulsiva e elementare,
Di fronte a un partner poco esaltante o in presenza di pratiche troppo meccaniche, si può prevedere che mostrerà poco entusiasmo e che non sarà tanto lontano dal preferire l'astinenza pura e semplice. In compenso, nel caso inverso è evidente che concentrerà tutta la sua attenzione sul sesso, compiacendosi di spingersi il più lontano possibile in questo campo.
Quindi il suo istinto si sviluppa realmente sono in presenza di eccitanti forti e violenti, che gli diano occasione di concentrarsi, cosa che conduce al parossismo.
Se è difficile valutare nel suo pieno valore il grado di iper-sessualità di uno scorpione, è chiaro invece che la sua sensualità è molto debole e lo induce a ricercare sensazioni a volte anche estreme sul piano fisico.
Lo scorpione è raramente un narcisista che manifesta compiacenza del proprio corpo. Tenderà piuttosto a considerarlo come uno strumento molto perfezionato che gli permette di raggiungere il parossismo del piacere,trascinando la partner in un vortice di ebrezza. I nativi di entrambi i sessi sono indifferenti al loro aspetto e focalizzano la loro attenzione sugli organi sessuali. L'uomo sarà affascinato dal proprio pene, di cui farà uno strumento di potenza, la donna sarà concentrata sulla propria vagina. L'uno e l'altra avranno un atteggiamento ambivalente nei confronti della zona anale, che a volte rappresenta un tabù ma nel contempo consente qualsiasi estremismo.
Il ricorso a piaceri solitari sembra molto raro nello scorpione che pare sprovvisto della carica sessuale necessaria, di conseguenza i nativi preferiscono astenersene piuttosto che dedicarsi ad atti che appaiono ridicoli. Quale è il comportamento dello scorpione nei confronti dell'omosessualità? Lo scorpione sembra avere un senso molto acuto della differenziazione dei ruoli e dei rapporti dominante/dominato e nel contempo è poco sensibile all'aspetto esteriore. Non ama il partner passivo, sottomesso, che non reagisce, cercherà invece chi può resistergli e ingaggiare con lui una lotta o una dialettica.
Se eterosessuale, cercherà una donna che abbia una componente marziana o plutoniana, che non sia esclusivamente passiva e che possa in alcuni momenti essere persino attiva, procurandogli piaceri che lui possa assaporare in modo passivo.
Se omosessuale, si interesserà al problema della supremazia uno sull'altro in modo abbastanza ambivalente. Si sceglierà un ruolo preciso, pronto a rimetterlo in discussione e ad accettare l'alternanza dopo un po di tempo.
La particolare sensibilizzazione della regione anale avvantaggia evidentemente le relazioni omosessuali maschili basate sulla penetrazione.
La donna cercherà facilmente l'uomo virile, con il quale avere una relazione intensa con caratteri di passionalità violenta. Raramente manifesterà tendenze omosessuali in quanto la sua ossessione per il pene sembra distoglierla.
Lo scorpione tipo, si proibirà gli amori di gruppo, spesso superficiali, e che raramente gli permettono di raggiungere, a livello di piacere, l'intensità sufficiente. Inoltre non ama disperdersi.
Sadismo e masochismo sono componenti "scorpionici" per eccellenza e il nativo pare essere attirato da entrambi contemporaneamente. La sofferenza e la violenza rappresentano per lui un'occasione per accrescere il desiderio e raggiungere una maggiore intensità e sono anche fattori di fissazione e cristallizzazione. Andiamo più in là: la sofferenza, inflitta o subita, diventa qui una componente perfino del desiderio ed è percepita come una voluttà, certamente una voluttà negativa, in quanto tale.
E' pertanto possibile l'attrazione per lo stupro come per il delitto sadico,sempre per estremismo e per ricerca di intensità. Osserviamo tuttavia che il fascino dei nativi del segno permette loro di trovare partner il più delle volte senza molti sforzi e questo sembra escludere la repressione necessaria per queste pratiche violente.
Sul piano umano, l'uomo scorpione sarà volentieri un macho, ostentando spesso un estremismo anti-omosessuale. Ciò sarà tanto probabile in quanto generalmente prova il desiderio inconscio di farsi dominare da un uomo più virile di lui. Anche la donna scorpione sembra investita di un culto della virilità abbastanza pronunciato.
Al momento dell'incontro, lo scorpione avrà un atteggiamento molto circospetto. Assai selettivo nelle scelte, scarterà tutte le occasioni facili e ordinarie. Senza essere particolarmente esigente sul piano estetico, è attirato solo da persone eccezionali sulle quali permette al suo desiderio di fissarsi.
Il suo fascino gli procura varie proposte alle quali risponde assai spesso negativamente. In compenso, davanti a una persona che gli piace, gli capita di giocare una prova di forza, costringendosi all'attesa per far crescere il desiderio e provocare un rilancio che si tradurrà in rapporti violenti e parossistici.
Per quanto riguarda le pratiche, ama dar prova di estremismo: dimentico di ogni tabù, è alla ricerca della maggiore intensità, sopratutto posticipando il proprio orgasmo e quello del suo partner. Disdegna le carezze leggere e gli sfioramenti e preferisce la brutalità del contatto, mescolando abilmente sofferenza e piacere.
Lo scorpione sembra apprezzare particolarmente la zona anale, sia in modo attivo che passivo. La considera come un tabù, una proibizione che solo l'intensità del piacere autorizza a trasgredire.
Gli piace ispezionare questa parte del corpo del suo partner, cosa che gli procura un senso di possesso più completo. Lui stesso potrebbe lasciarsi andare a un comportamento passivo, quando
il suo desiderio si acuisce.
Nel complesso, lo scorpione fa l'amore lentamente e prendendosi i suoi tempi, tende a prolungare la penetrazione fino all'infinito, fino al momento in cui l'intensità diventa insopportabile per l'uno come per l'altra ed entrambi hanno l'impressione di avere gli organi sessuali accesi da un fuoco che solo l'orgasmo potrà spegnere.
Ovviamente il ritratto dello scorpione, che sarebbe campione di sessualità, merita di essere considerato nelle sue varie sfumature. In mancanza di una relazione valida, il segno invita a una astinenza prolungata di cui pochi sarebbero capaci. Capita anche che abbia periodi in cui rifiuta completamente la sessualità e ne provi persino avversione. I periodi di astinenza spiegano, allora, la frenesia di cui dà prova in certi momenti.
Lo scorpione tende il più delle volte a fissare il proprio desiderio su una persona precisa, sulla quale lo cristallizza fino a quando essa è costretta a sentirne l'attrazione, ma questo puo avvenire solo con una certa lentezza. Sembra dunque fatto per avere partner fissi con i quali si compiacerà di avere rapporti più intensi possibile, talvolta di rara violenza.
Concentrato su una persona, sarà fedele e completamente sprezzante di qualsiasi avventura e nel contempo rivelerà una gelosia esasperata e una possessività a tutta prova. Il solo fatto che il proprio partner sia desiderato da altri, provocherà la sua suscettibilità e la sua irritazione. Non è escluso che obblighi il partner ad avere un'avventura per punirsi e in seguito punirlo, in modo da fare l'amore con un'accresciuta violenza emotiva.

Avvertimento: tutto quello che trovate scritto qui è riferito al segno "puro" già in altre occasioni mi sono raccomandata di non prendere tutto alla lettera, perché mai nessun nativo è puro nel segno,ma esistono variabili matematiche infinite. Questo è solo uno spunto sul quale costruire una analisi più approfondita di ognuno di noi, che è unico e irripetibile.
Per poter esaminare a fondo una persona ci vogliono conoscenza, tempo, studi e una forte conoscenza del genere umano.
Inoltre citiamo degli atteggiamenti che molti possono giudicare osceni e di pessimo gusto, noi qui non stiamo a giudicare, ma solo a esprimere una possibilità su una infinitesima probabilità.
Althea
Fonte: la sexualitè,une analyse astrologique di Jean-J.M. Cuypers 1985


Leggi per intero >

la donna scorpione

pubblicato il 23/10/2014 13:26:21 nella sezione "Astrologia"
♏ - SCORPIONE: 23 Ottobre - 21 Novembre

Ecco un’altra prima donna dello Zodiaco.
Narcisista, orgogliosa, melodrammatica in ogni sua manifestazione, esprime in ogni situazione di vita la sua natura estrosa e incontenibile.

Ha però un’intelligenza accorta e indagatrice che le consente di non scoprire mai completamente le sue carte e di non lasciarsi mai cogliere alla sprovvista dagli eventi o dalle reazioni altrui.

Perfettamente consapevole del suo fascino, oltre che della sua forza di carattere, utilizza queste sue chances come strumenti efficacissimi per farsi strada nella vita e realizzarsi nel lavoro e in amore

Non esiste difficoltà che la spaventi e di fronte a un traguardo professionale impegnativo o a un uomo che recalcitra non recede di un passo fino a che non si è assicurata la vittoria.

Ma nemmeno questo basta a tranquillizzarla e se le situazioni le appaiono troppo monotone, se la sua esistenza diviene troppo statica per i suoi gusti, provvede lei a scatenare nuovi conflitti, a inventarsi nuove passioni da coltivare, a coinvolgere chi le è accanto nel continuo approfondimento dei problemi.
Non è facile riuscire a condividere i suoi ritmi di attività e la sua resistenza psicofisica mette duramente alla prova chi non arriva al suo livello.

Certo, non è una donna che lasci intravedere orizzonti placidamente rassicuranti: polemica, contestatrice per natura, ama andare controcorrente e suscitare anche qualche perplessità con la sua spregiudicatezza e la dialettica pungente.
E poi è una dominatrice che impone senza mezzi termini le sue regole e, a lasciarle campo libero, prenderebbe in mano le redini della vita altrui.

Ma viverle accanto è stimolante, perché con lei nulla è scontato e ogni esperienza acquista l’esaltante impronta della unicità.
Dotata di straordinario sex appeal ha un notevole potere sugli uomini e tanto più su chi ama.

Ottima organizzatrice del ménage domestico è una madre intransigente e possessiva, attaccatissima ai figli, anche se non ostacola la loro autonomia.
Leggi per intero >

l'uomo scorpione

pubblicato il 23/10/2014 13:25:17 nella sezione "Astrologia"
♏ - SCORPIONE: 23 Ottobre - 21 Novembre

I suoi strumenti di affermazione sono una carica energetica inesauribile, un’intelligenza acuta e una ferma determinazione, anzi un vero e proprio accanimento nel perseguire le mete.

Non è un uomo che si adatta facilmente all’ambiente o accetta le situazioni che non lo soddisfano, per quieto vivere.
Il suo è il segno della lotta e della trasformazione e nessuno sa meglio di lui rinnovarsi, modificare il suo stile di vita o ripartire da zero con grinta, quando riconosce la sconfitta.

La sua personalità intensa dà il meglio di sé nei momenti critici che richiedono nervi saldi e un freddo realismo; pur essendo istintivo e passionale, sa essere anche estremamente controllato e rigoroso quando le situazioni lo richiedono.

Sul lavoro è ambizioso, realizzatore, teso a conquistare una posizione di potere, di controllo sugli altri.

Intransigente con il prossimo quanto lo è con se stesso, non indietreggia di fronte ai rischi e al superimpegno e tanto meno si preoccupa di procurarsi ostilità, specie da chi ha subito da lui qualche attacco poco gradito: la diplomazia è proprio assente dal suo quadro comportamentale.

E’ l’uomo "tutto d’un pezzo" che rifiuta il compromesso e paga di persona, se le cose vanno male.
A volte però non esita a ricorrere a mezzi poco ortodossi, nella machiavellica convinzione che il fine giustifica i mezzi.

E’ in genere piuttosto generoso, anche se molto attento al lato materiale della vita, ha gusti essenziali, esigenze rispondenti più alla sua personalità che alle correnti sociali o alla moda.

Non è molto attratto dalla vita di relazione e ha poche profonde amicizie.

In campo sentimentale non accetta che sia messo in discussione il suo potere sulla donna che ama e se punta a una conquista, la prescelta sarà avvolta nella più vibrante passionalità, che non esclude il dramma della gelosia o le piccole vendette un po’ sadiche del partner Scorpione.
E’ capace di grande attaccamento e se chiede tanto è disposto a dare altrettanto.

Come padre è molto severo, a volte un po’ tirannico, ma nutre un amore viscerale per i figli.

Come conquistarlo: un'abile alternanza di finto disinteresse e sguardi maliziosi e furtivi gli faranno perdere la testa.

Partner ideale: Leone
Leggi per intero >

Il carattere e la psicologia dello Scorpione

pubblicato il 22/10/2014 13:49:02 nella sezione "Astrologia"
Il carattere dei nati nel segno dello Scorpione non è quello che comunemente si può definire facile.
Sono nascostamente aggressivi come l'animale che li rappresenta e sembrano avere quello che si dice " il diavolo in corpo". Sono infatti preda delle passioni più scatenate, ma invece di viverle alla luce del sole, come fa generalmente l'ariete, lo vivono in segreto, nell'oscurità del loro inconscio, che è particolarmente ricco di fantasmi.
Il tipo poco evoluto ci rimanda all'immagine davvero poco lusinghiera dei nativi di questo segno. Marte è in domicilio notturno, e quindi ha una gran voglia di combattere e di distruggere, di fare insomma la guerra a tutti i costi. Marte non si trova da solo, ma domiciliato insieme a Plutone, che è il pianeta dei cambiamenti forzati, dell'ascesa improvvisa, dell'evoluzione collettiva, ma anche delle cose e delle persone subdole. Plutone inoltre governa il sesso e quindi per analogia le forze creative e rigenerative del corpo.
Questa situazione planetaria basilare va associata a Mercurio, che in questo segno si trova esaltato.
Ciò sta a significare che le valenze domiciliari del pianeta vengono esaltate dall'intelligenza.
L'aggressività quindi, indirizzata a fini e scopi ben precisi, non diventa più uno sfogo bruto ma abbastanza innocuo, che può tingersi però di macchinazione e di intenti chiaramente nocivi. Questi scopi vengono perseguiti con tutti i mezzi a disposizione, soprattutto con quelli più raffinati. Non di rado questi fini sono intesi a mutare radicalmente una situazione, per cercare di raggiungere delle posizioni elevate, soprattutto se alla basse di questo comportamento si trova un desiderio di vendetta o comunque di rivalsa verso situazioni o persone o anche verso la società in generale. Lo scorpione non sopporta di essere umiliato e quando ritiene di esserlo stato si vendicherà con tutti i mezzi a sua disposizione, senza alcuno scrupolo.
Questi suoi atteggiamenti di dominio e di aggressione gli riescono facili perché non ha scrupoli di carattere affettivo. E' forse l'unico segno al quale non importa nuocere ai propri familiari, se questi, per qualche motivo, si trovano sul suo cammino, egli non esiterà a scostarli con la freddezza e con l'intrigo che gli sono congeniali., senza preoccuparsi assolutamente dei loro sentimenti. L'esilio id Venere si fa sentire particolarmente, Ci troviamo in un segno che vede potenziato il sesso a causa dei valori di Plutone, ma contemporaneamente c'è carenza di sentimento. Il segno si trova opposto al Toro, quanto quest'ultimo è affettuoso, paterno , fecondo, tanto lo Scorpione è scontroso, chiuso e a volte arido.
Questa aridità non gli deriva dalla mancanza di spinta sessuale, che è anzi molto forte, ma dalla poca considerazione che godono i sentimenti nella valutazione che egli fa delle cose. Eppure i nativi di questo segno sono provvisti di un grande fascino, non per affettuosità e gentilezza, come può avvenire per la Bilancia, a per l'ambivalenza fra Cielo Terra, così palese nella loro natura, che attira i segni passionali dello zodiaco. Questo è il segno dove si realizza in maniera perfetta il binomio fra amore e morte e dove il punto di vita dei sentimenti viene vissuta sempre in modo drammatico e distruttivo.
La forte spinta sessuale, non mitigata dalla dolcezza e dalla tenerezza, fa si che il desiderio sia molto acuto. Abbiamo di nuovo i valori di Plutone che si ripresentano. Il senso della evoluzione e di elevazione diventa esclusivo, così le persone che lo scorpione incontra sul suo cammino e che decide debbano continuare la via con lui, diventano la sua proprietà. La gelosia sarà quindi una delle molle della sua personalità e anche la parte debole del suo carattere. Uno scorpione non perderà mai nelle lotte per l'esistenza, perché sa dominare tutto e tutti con freddezza e sagacia estreme ma sarà terribile se incontrerà Jago sul suo cammino. Allora la vittima non diventerà solo la persona che lo ha tradito ma, come Orione cieco, si scaglierà contro l'intero genere umano, cominciando dai familiari che saranno i primi a risentirne.
Il nato nello scorpione raramente sa godersi la vita. La caduta di Giove, infatti, gli impedisce di affrontare l'esistenza con ottimismo. Insieme al Capricorno, che deve quei a sua peculiarità a Saturno, il nativo dello Scorpione appartiene alla categoria dei pessimisti inguaribili. Al contrario del Capricorno, il suo pessimismo non gli suggerisce la prudenza, bensì la sfiducia nel prossimo e nella vita in genere. Una volta che si ritenga offeso, e questo avviene abbastanza spesso, non perdona e conserva per tutta la vita rancore contro coloro che giudica gli abbiano fatto un torto. E' un carattere introverso, rimugina pensieri e sentimenti senza conoscere un attimo di vera distensione e il suo temperamento può definirsi bilioso. Ciò avviene anche per la caduta di Giove, che governa il fegato e le sue funzioni, e che in questo segno si trova in cattiva posizione. I nati sotto questo segno poi devono fare i conti con il significato profondo dell'ottava casa, che è il domicilio del loro segno. Una parte della loro aggressività e della tendenza verso l'occulto viene proprio dal significato di morte che si attribuisce a questa casa. In questa è insito anche il concetto di resurrezione di rigenerazione. I nati nel segno dello scorpione hanno molto forte il senso della distruzione e dell'inutilità delle sorti umane di fronte al mistero affascinante dell'oltretomba. In questo senso sono individui essenziali, che non si perdono in chiacchiere o in sogni ad occhi aperti. Sono anche capaci di sentire fortemente il richiamo religioso, non come sublimazione mistica ma come accettazione cosciente ed intelligente di una realtà ultraterrena che la loro intelligenza, legata ai valori dell'acqua, gli fa intuire per via analogica più che per via scientifica. La possibilità di un'esistenza nuova e diversa oltre la morte è quindi un'altra chiave della loro personalità, che si esprime anche con la ricerca di qualcosa di nuovo che possa produrre un cambiamento totale. Il tipo più evoluto dello scorpione è spesso un innovatore e comunque un rivoluzionario , anche se le sue sono rivoluzioni all'insegna della razionalità più che della lotta aperta ed armata. Gli scopi saranno raggiunti con un abile gioco intellettuale lasciando da parte la violenza, con risparmio di energie e di uomini. Difficilmente il nativo dello Scorpione resterà legato ala sua famiglia di origine. E' un carattere indipendente e i valori dell'ottava casa si faranno sentire anche in queste situazioni. Vorrà vivere a modo suo ed in maniera diversa da come gli è stato insegnato, quindi lo troveremo spesso solo e lontano da una mentalità basata su schemi preesistenti. Non è tradizionalista ma nel caso lo sia, è solo perché ha scoperto negli schemi precedenti la possibilità di legare a se le persone che lo interessano sentimentalmente. Non dobbiamo tuttavia dimenticare che lo Scorpione è un segno d'acqua, che significa l'inconscio, il principio femminile, il grembo materno. L'acqua rappresenta si il liquido protettivo che misteriosamente ci sostenta e nel quale galleggiamo beati prima della nascita, ma anche l'ignoto, l'inesplorato. Sulla terra ci si sente al sicuro e la sua pericolosità è modesta se paragonata alle insidie che l'acqua spesso nasconde, all'impenetrabilità e al silenzio dei suoi fondali. Pensiamo ai fondali marini, ancora oggi per lo più inesplorati. Quindi lo Scorpione, insieme al Cancro e ai Pesci, fa parte di quella triade nella quale si riconosce l'opera delle forze occulte, ma anche del predominio dell'istinto e della vita intesa come generazione. Benche possa sembrare anomalo, è proprio questo il segno che si ripresentano, ancora una volta, i problemi legati alla maternità. Il Cancro sembra essere la loro sede naturale, e di fatti lo è, ma nel segno del cancro essi sono vissuti in maniera positiva, mentre nel segno dello scorpione vengono sempre espressi in modo negativo. La madre può essere vissuta come castrante dai nativi del segno, oppure essi stessi possono esserlo per i propri figli. La protettivita' materna può apparire inibente e, in un segno così marcato dal sesso, questo può creare veri e propri drammi.
A loro volta le madri scorpione, con il loro atteggiamento geloso possono essere casa di conflitti familiari di pericolosa entità. Quest'ultima pennellata di occulto, legato appunto all'elemento al quale appartiene lo scorpione, rende i nativi ancora più interessanti e pieni di fascino.
Fonte: Scuola di Astrologia edito da Longanesi & C. Periodici SpA

Leggi per intero >

"TAROCCHI GRATIS", omaggio di amore tarocchi

pubblicato il 22/10/2014
TAROCCHI GRATIS  omaggio di amore tarocchi

Offerta straordinaria d'autunno: tarocchi e cartomanzia a basso costo!

pubblicato il 22/10/2014
Offerta straordinaria dautunno: tarocchi e cartomanzia a basso costo!

massoneria legata al francescanesimo

pubblicato il 22/10/2014
massoneria legata al francescanesimo

quiz: intelligenza emotiva, quanto la usi?

pubblicato il 16/10/2014
quiz: intelligenza emotiva quanto la usi?

uomini che non sanno amare, fai il test...

pubblicato il 16/10/2014
uomini che non sanno amare fai il test...

La potenza dei "mantra" a cura di Dante

pubblicato il 15/10/2014

23 ottobre e il rituale del fuoco, prepariamoci all'inverno!

pubblicato il 14/10/2014
23 ottobre e il rituale del fuoco prepariamoci allinverno!

Magie d'autunno: maschera di zucca per idratare la pelle

pubblicato il 14/10/2014
Magie dautunno: maschera di zucca per idratare la pelle

L’ambigramma degli Illuminati e altri simboli

pubblicato il 14/10/2014
 L’ambigramma degli Illuminati e altri simboli

Tarocchi Amore BDSM e masochismo celato

pubblicato il 13/10/2014
Tarocchi Amore BDSM e masochismo celato

Gli illuminati, una setta tra scienza ed esoterismo di antiche origini.

pubblicato il 13/10/2014
Gli illuminati una setta tra scienza ed esoterismo di antiche origini.

Cartomanti Italiane che parlano diverse lingue.

pubblicato il 08/10/2014
Cartomanti Italiane che parlano diverse lingue.

tradimento: un intero blog dedicato a questo argomento

pubblicato il 01/10/2014
tradimento: un intero blog dedicato a questo argomento

Sessualità e astrologia: La Bilancia, come conquista cosa gli piace fare sotto le lenzuola

pubblicato il 22/09/2014
Sessualità e astrologia: La Bilancia come conquista cosa gli piace fare sotto le lenzuola

la donna bilancia

pubblicato il 22/09/2014
la donna bilancia

L'uomo bilancia

pubblicato il 22/09/2014
Luomo bilancia

L’amore e la tecnologia, parte uno. rertrò e vintage

pubblicato il 17/09/2014
L’amore e la tecnologia parte uno. rertrò e vintage

Tarocchi e Amore: Facebook. Amico dell’amore o nemico della coppia?

pubblicato il 16/09/2014
Tarocchi e Amore: Facebook. Amico dell’amore o nemico della coppia?

Uomini in chat seconda parte

pubblicato il 15/09/2014
Uomini in chat seconda parte

Non solo tarocchi: parliamo di uomini in chat o su facebook

pubblicato il 15/09/2014
Non solo tarocchi: parliamo di uomini in chat o su facebook

La meditazione serve per leggere i tarocchi?

pubblicato il 12/09/2014
La meditazione serve per leggere i tarocchi?

non solo tarocchi: Parte 2 articolo donne in chat.

pubblicato il 12/09/2014
non solo tarocchi: Parte 2 articolo donne in chat.

incontri in chat, come gli uomini vedono alcune donne

pubblicato il 10/09/2014
incontri in chat come gli uomini vedono alcune donne

I 7 segni segreti che rivelano l'inizio di una crisi profonda nella coppia.

pubblicato il 09/09/2014
I 7 segni segreti che rivelano linizio di una crisi profonda nella coppia.

Astrologia: il desiderio o eros

pubblicato il 08/09/2014
 Astrologia: il desiderio o eros
Clicca sui numeri per scorrere le news
1 - 2 - 3 - 4 - 5 - 6 - 7 - 8 - 9
ULTIME NEWS PER CATEGORIA
Tarocchi
TAROCCHI GRATIS  omaggio di amore tarocchi
Offerta straordinaria dautunno: tarocchi e cartomanzia a basso costo!
DOPO AVER FATTO I TAROCCHI GRATIS CONTATTACI
Tarocchi: la torre vi racconto un aneddoto
lui lei laltra e ancora unaltra e unaltra ancora
Cartomanti
Cartomanti Italiane che parlano diverse lingue.
Cartomante Luna
cartomante Sofia
Cartomante Dante
Cartomante Sole
Amore
Cupido e la tecnologia parte 3: i messaggi da cellulare.
Tarocchi Amore BDSM e masochismo celato
tradimento: un intero blog dedicato a questo argomento
I 7 segni segreti che rivelano linizio di una crisi profonda nella coppia.
mama non mama mama o non mama mamma o non mamma?
Gioco
Conoscere la data di nascita è importantissimo nella lettura dei Tarocchi
quiz: intelligenza emotiva quanto la usi?
uomini che non sanno amare fai il test...
Tarocchi e Amore: Facebook. Amico dell’amore o nemico della coppia?
Uomini in chat seconda parte
Astrologia
Capire lo Scorpione sfatiamo i luoghi comuni
Sessualità e astrologia: Il sesso per lo Scorpione Uomo e Donna
la donna scorpione
luomo scorpione
Il carattere e la psicologia dello Scorpione
Cartomanzia
Scherzetto o Dolcetto? I consulti dei Tarocchi a un prezzo mai visto!
Corso di cartomanzia di Althea: le carte napoletane o piacentine corso base per diventare cartomante
Cartomanzia: le carte napoletane o le piacentine il seme di bastoni
significato carte napoletane o piacentine del seme di denari
corso di Cartomanzia significato carte napoletane o piacentine : il seme di spada
Magicamente
Cupido e la tecnologia parte 3: il telefono cellulare.
Cupido e la tecnologia parte 2: il telefono.
massoneria legata al francescanesimo
La potenza dei mantra a cura di  Dante
 L’ambigramma degli Illuminati e altri simboli
Magia Bianca
23 ottobre e il rituale del fuoco prepariamoci allinverno!
riti e magie damore:La mandragola usata per trovare lamore della tua vita
riti magici amore: la mandragora o mandragola
Mi va tutto male tutto storto mi sento malissimo sono vittima di una fattura?
Magia: le fatture e il malocchio.
Rituali di stagione
Incantesimo per Sedurre un Uomo
Incantesimo per Ottenere le Attenzioni della Donna che si Desidera
San Valentino miti e leggende
Cartomanzia a Perugia un centro  con 20 anni di esperienza.
Curiosità: perchè San Martino è considerato  il patrono dei cornuti?
Magica Natura
Magie dautunno: maschera di zucca per idratare la pelle
La bellezza delle stelle cadenti
curiosità sulla mimosa
Consigli di amore e tarocchi: Gelosia o sfiducia nei confronti di lui?
Problema amicizia amore
Cucina Esoterica
Salmone al coriandolo e spumante curiamo corpo spirito e il nostro lui....
non solo tarocchi oggi parliamo di benessere!
una chicca per conquistarla...dedicato alle donne Cancro
Crumble di fragole allo zenzero
ora la ricetta salmone allo zenzero:
Le vostre storie
Una storia a lieto finequasi una fiaba.... a cura della cartomante Sole
La cartomante online risponde al quesito:mi tradisce?
quando lui si sente inferiore a lei
La coscienza delle nostre cartomanti: riconoscere il nostro limite e consigliare la psicoterapia
Controllo sempre il cellulare di lui. non mi fido!